Come scrivere una home page efficace in 7 step

La home page è probabilmente la pagina più importante del tuo sito. È un luogo magico ad alto traffico che funge da punto di partenza per gli utenti per esplorare tutto il resto. Può capitare che non arrivino subito lì nella prima pagina, ma prima o poi un giretto se lo faranno.

Una home page efficace possiede un web design efficiente ovvio, ma questo è solo il primo passo per creare una pagina fulcro di tutto il tuo lavoro. Starà al copywriting renderla memorabile davvero.

Non importa se stai lavorando alla tua prima home page o alla cinquantesima, ecco 7 suggerimenti utili per assicurarti che questa abbia un impatto sul tuo pubblico.

home page 2

1. Scrivi per il tuo cliente

Ogni frase sulla tua home page dovrebbe essere focalizzata sull’affrontare gli interessi del tuo pubblico e rispondere alle loro domande. Prima di iniziare a scrivere, prova a metterti nella loro mente. Cosa vorrebbero da una home page come la tua?

Molte aziende commettono l’errore di trasformare le loro home page in un autocelebrativo “Chi siamo” o un insieme di “FAQ”.  La pagina di benvenuto di un sito deve rimanere orientata al pubblico. Invece di parlare di  te  e  della tua  attività, parla di come chi ti legge ne trarrà vantaggio.

2. Evidenzia la tua USP

Una home page efficace deve subito comunicare la tua USP, quale valore in pratica ti rende unico tra mille. Assicurati che i visitatori del tuo sito comprendano ciò che la tua azienda ha da offrire e in che modo è diversa dalla concorrenza. Potresti affrontarlo nella headline e se il tuo USP richiede più di una riga per comunicare, puoi utilizzare anche il sottotesto per renderlo ancora più chiaro e rilevante.

3. Usa le parole chiave del settore

Le immagini e la grafica sono una parte importante di qualsiasi home page, ma non usarle al posto della parola scritta. Le parole chiave del settore che descrivono la tua attività aiuteranno il tuo sito a comparire nei risultati di ricerca. La ricerca delle parole chiave SEO potrebbe apparirti, da neofita, eccessivamente complessa. Inizia creando un elenco di termini chiave che il tuo pubblico assocerebbe alla tua attività/industria, nessuno li conosce più di te. Quindi, utilizza gli strumenti di ricerca delle parole chiave (Google suggest, la barra classica) per verificarne la pertinenza e visualizzare suggerimenti per altre parole chiave simili da utilizzare. Aiutati con la mia guida al SEO Copywriting.

4. Elimina le informazioni non necessarie

Con alcune home page ad esempio, puoi davvero continuare a scorrere all’infinito in un racconto ridondante senza fine. La pagina di benvenuto di un sito web dovrà solo essere orientata agli obiettivi, aiutare i lettori a navigare in altre aree del tuo sito per ulteriori informazioni. Dopo aver creato una bozza, leggila e cerca tutte le informazioni non necessarie. Tagliale per una migliore UX o sposta il contenuto in una pagina secondaria.

5. Concentrati sui vantaggi, non sulle funzionalità

La tua home page non è un luogo per spiegare i minimi dettagli del tuo servizio/prodotti. Dovrai solo mostrare cosa puoi fare per il lettore e invogliarlo ad approfondire. Devi presumere che i visitatori del tuo sito non capiscano nemmeno di cosa tratta la tua attività, per cui concentrati sui vantaggi che offri o rischi di far “rimbalzare” subito il tuo traffico. Una volta che i visitatori del tuo sito avranno una chiara visione di come puoi aiutarli, saranno più inclini a fare clic e saperne di più sulle funzionalità delle pagine dei tuoi prodotti o sui tuoi servizi. Prima stupiscili con la tua personalità.

6. Mostra ai visitatori dove andare

A seconda del tipo di attività in cui operi, la tua home page potrebbe fungere da pagina di destinazione per un singolo prodotto/servizio. Se offri più di un prodotto, la tua pagina di destinazione dovrebbe servire principalmente ad aiutare i visitatori a trovare le pagine di secondo livello che stanno cercando. Per ogni servizio una pagina, in questo modo aiuterai anche la SEO.

Quindi dai la priorità agli elementi in base agli obiettivi più comuni dei visitatori del tuo sito. Ad esempio, il contenuto della tua home page dovrebbe evidenziare i tuoi servizi più popolari.

Se cerchi home page esempio dai un’occhiata alla  home page di Hubspot . Offrono una varietà di strumenti e servizi, ma iniziano a descrivere il loro CRM gratuito, perché è lui database che alimenta la vendita dei loro prodotti secondari.

La UX non riguarda solo la progettazione del sito. Dovrebbe fornire l’accesso a tutte le aree del tuo sito, ma alcune dovranno essere più importanti di altre in base agli obiettivi degli utenti.

7. Scrivi l’headline per ultima

In una home page efficace l’headline è di gran lunga l’elemento più importante. È la prima cosa che le persone vedono quando arrivano e deve attirare la loro attenzione e incoraggiarli a continuare a leggere.

Presta attenzione quando scrivi il titolo e scrivilo sempre per ultimo. Il mio consiglio? Fai un brainstorming su una varietà di titoli e testali A/B con il tuo pubblico di destinazione per vedere quale è il più impattante.

home page

Home page efficace? Concludendo

La creazione di contenuti efficaci per la tua home page richiede molto tempo, sforzi e test per funzionare correttamente. Dovresti sempre pensare alla tua home page come a un work-in-progress che puoi sempre modificare e migliorare, un po’ come il tuo business no?

Detto questo, se inizi con questi 7 suggerimenti, sarai sulla buona strada per creare una home page ottimale per soddisfare le tue prime esigenze aziendali.

Se vuoi una mano per l’architettura del sito e la definizione della tua pagina di benvenuto del sito, non ti resta che scrivermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy