Perché il copywriter online dovrebbe servirti?

copywriter

Sei in passato con il termine copywriting s’intendeva il settore di marketing che si occupava della scrittura di testi pubblicitari e annunci sul web negli ultimi anni questa parola si è espansa e stratificata. Tuttavia un chiarimento appare basilare: il copywriter online, detto anche web writer, oggi non è solo colui che dovrà vendere bene il tuo prodotto, ma anche colui che sa scrivere secondo le regole del web. E quindi no, non vale aver imparato l’alfabeto o il fatto che da giovane tu e tuo cugggino facevate dei bei temi.

Se decidi di affidarti ad una copywriter online devi dormire sonni tranquilli come quando chiami l’idraulico e lasci fare lì nel tuo bagno, lo senti svitare, martellare ma tu ti fidi e alla fine paghi in silenzio quanto gli devi. e ti tieni il tuo bel rubinetto nuovo.

Ripetiamo insieme: il web writer conosce le tecniche della scrittura persuasiva e le usa per raggiungere il tuo fine sulla rete, non è un tuo nemico, non vuole dimostrare che tu non sai scrivere. Ti sta aiutando ad esaltare il tuo potenziale. Scopriamo perché può servirti una web writer e come sceglierla senza guardare ai criteri meramente economici: il prezzo… ma tranquillo parleremo anche di quello! Approfondiremo anche l’anatomia di un buon professionista per capire se ti sei affidato realmente a chi di dovere o magari potevi fare di più.

Il web copywriter esalta le tue idee

Ok ci siamo, hai avuto una grandissima idea, il tuo business potrebbe partire da quella e poi ti ritrovi con la pagina bianca e non sai come raccontarla, metterla a fuoco per te stesso e per il tuo potenziale cliente. È lì che dovresti chiedere il supporto professionale.

Sarà il web copywriter a creare connessioni con il target di riferimento e occuparsi di tutto il flusso d’informazioni legate alle diverse competenze aziendali. Racconterà i tuoi prodotti e servizi senza la solita insistenza trita e ritrita e ridondante del “compra subito” anni ‘90.

Ti hanno detto che ormai è imprescindibile avere un blog aziendale con dei contenuti ben scritti e costantemente aggiornati. Te lo ripetono in tanti su tutti gli e-book che hai scaricato. Ma poi, dopo il primo entusiasmo ti rendi conto che scrivere ogni settimana è faticoso, e inizi a chiederti “ma perché?”

Perché aprire un blog aziendale (o se fa più figo il corporate blog) ti rende umano agli occhi dei tuoi consumatori, appari reale, ti conferisce una voce e un’immagine. Riesci a raccontare, senza troppi giri di parole, la qualità del tuo prodotto, puoi offrire valore aggiunto ai tuoi potenziali acquirenti e poi diciamocelo: provi anche a posizionarti con le keyword della tua nicchia. Paroline chiave che potrebbero esser il primo mattone per il tuo processo di vendita.

Corporate blog: quanto costa un copywriter?

copywriter

Sono due le domande che nel corso della mia carriera di copywriter online mi sono poste regolarmente:

  • quanto costa affidarti il mio blog aziendale?
  • che ritorno ho in termini di visibilità / clienti avrei?

Sicuramente la prima tappa per non gettare i soldi è non affidarti ad articolisti web improvvisati e retribuiti poco più che 2 euro. Se vuoi posizionare il tuo sito a livello SEO, fare branding con la scrittura, raccontare in modo impeccabile un tuo prodotto, non puoi credere che una persona si metta lì a studiare il tuo piano editoriale per pochi euro all’ora. Saresti un ingenuo a pensare che si lavori bene senza la giusta retribuzione.

Scrivere per il web è molto diverso rispetto a scrivere per la carta, la segretaria o il nipote con la passione letteraria non fanno al caso tuo, e per fortuna te ne sei accorto ma hai timore di contattare uno scrittore web professionista per i prezzi. Beh prendi coscienza, e tira un respiro di sollievo, che almeno dovrai spendere per un buon copy dai 40-60 euro ad ora. E se consideri che un idraulico (manodopera specializzata) ne percepisce a Milano solo per venire a dare un’occhiata sul danno intorno ai 70 euro tira tu le somme. Sta a te valutare quanto vale il tuo messaggio aziendale e da chi vuoi farlo veicolare. Puoi anche richiedere un preventivo rapido qui e ti togli il pensiero.

La leggibilità web conferita dal copywriter online

Nel 1999 Nielsen nel suo testo cult “Web Usability” fu il primo a dire chiaramente che la lettura da schermo era faticosa. Una lettura più lenta fatta di occhi che salterellano da un appiglio all’altro, e di quanto fosse importante il compito del web writer di semplificare per far passare il cuore del messaggio. Non solo la lettura per così dire a zig zag è ormai il nostro sport nazionale ma mentre gli occhi vagano su più punti della pagina velocemente, si legge anche di più in strada e sullo smartphone. L’antidoto al lettore distratto sta nello scegliere degli appigli visivi (grassetti, link, anchor test, scrittura per blocchi) e sperare che resti.

Cosa voglio spingerti a notare riportandoti il pippone di Nielsen?

  • Hai mai pensato che la tua brochure aziendale copiata e incollata negli articoli del tuo blog non sia adatta?
  • Hai mai notato che i muri di testo e le frasi lunghe 5 righe non le legge nemmeno tua madre?
  • Quanti “azienda leader nel settore dal 1992” hai letto in vita tua? Ecco tu non puoi rassegnarti a questa comunicazione vero?

Se a queste tre problematiche ci aggiungiamo anche la messa online di testi mal formattato, senza spazi, h1-h2, banner a iosa che si muovono continuamente intorno… il risultato sarà l’abbandono del tuo potenziale acquirente dopo 30 secondi.

Il lavoro del copywriter online sarà agevolare il lettore sia su desktop che su smartphone veicolando la tua essenza aziendale. Agganciare quel lettore sempre più indaffarato e distratto ma in cerca di informazioni snelle. Un buon articolo di copywriting senza ad esempio un buon visual è come un’estate senza sole. Un testo interessantissimo scritto su fondo troppo scuro e con un font piccolo potrebbe essere vano per la tua comunicazione, addirittura deleterio.

Come scegliere il tuo web copywriter preparato?

Affidare la tua azienda nelle mani di chi scrive per professione significa aver preso consapevolezza che ciascuno ha la propria professionalità e che sarebbe un peccato ridurre a quattro righe il tuo sforzo economico per far crescere il tuo biz.

Un web copywriter preparato è colui che, ancor prima di toccare la tastiera, ha ben chiara la scaletta e tutti i punti salienti che tratterà nel suo articolo. Ha parlato con te, vi siete confrontati con un brief e conosce le parole chiavi usate dai tuoi clienti e nel tuo settore. Ogni articolo s’inserirà in una strategia di comunicazione più ampia: il piano editoriale del blog e nel caso dei social. Fare del content marketing senza avere un buon piano editoriale significa non  essere stati in grado di rispondere a tutte le curiosità e le necessità del tuo lettore ed eventuale acquirente.

Si parla sempre di contenuti utili, della famosa frase di Bill Gates “Content is the King” ma cosa vuol dire nel concreto? Vediamo quando assoldi un web writer a cosa devi far caso.

Il tuo articolista web deve consegnarti un lavoro privo di errori di battitura e refusi, corretto nella grammatica e sintassi. Ok, questo è l’abc. Ma voi nono avete idea di quanti testi devo correggere perché non siete soddisfatti degli articolisti raccattati in rete. E il contenuto? Il corpo del testo dovrà essere fondato su una narrazione chiara e utile. Controlla queste caratteristiche:

  • Gli articoli dovranno essere ricchi di soluzioni.
  • Gli articoli informativi e tutorial saranno densi di consigli chiari.
  • Gli articoli di approfondimento citeranno solo fonti attendibili.
  • Gli articoli trasversali  regaleranno risorse autorevoli.
  • Gli articoli di un blog non saranno transazionali (no, non puoi vendere nulla direttamente per quello ci sono le pagine prodotto)
web copywriting

Come capire se hai acquistato un buon testo web?

 Un articolo web ben scritto è efficace sicuramente già nel titolo. Possiede una ricerca semantica alla base. Ti cattura perché un buon titolo è anche autonomo e parla da sé.

Controlla se il primo paragrafo è utile nel discorso d’insieme ed è composto di almeno 100 parole. Nel cappello del testo comprendi subito di quali informazioni si andrà ad argomentare?

Stai attento sempre ai dettagli come le info dettagliate sulla tua azienda e i link in uscita: dovranno esser collocati alla fine dell’articolo per evitare che si distraggano i lettori e magari vadano via prima.

Come capire se il tuo web writer si sta impegnando per te?

Innanzitutto noterai se rispetta il calendario editoriale sancito insieme, e sta rispecchiando quanto ha chiesto nel brief sui prodotti e i servizi che vuoi esaltare. Senza un buon brief con il cliente difficilmente si otterrà una strategia di web marketing sensata. Tu stesso, in quanto espressione della tua azienda, devi avere ben chiaro cosa vorresti raccontare o almeno quali lacune ci sono nel tuo racconto, quale bisogno sopperisci col tuo prodotto, quali emozioni vuoi evocare con i testi che andrai a commissionare.

Un buon copywriter partirà dalla tua USP (unique selling proposition) cioè cosa rende unico il tuo prodotto e il tuo servizio sul mercato ed evocherà la sensazione per attrarre il cliente e lo informerà su tutto quello che gira intorno al tuo mondo.

Se ad esempio nel tuo e-commerce vendi delle acque profumate con all’interno degli ingredienti naturali come lo zenzero o la cannella, creare un contenuto web ad hoc in cui si parla delle proprietà dello zenzero è fondamentale. Nell’articolo il tuo copy collegherà con un link i tuoi prodotti allo zenzero. Il tuo articolo se ben scritto farà breccia sia su l’acquirente che vuole approfondire ciò che ha comprato, sia su chi vuole leggere delle info sulla radice di zenzero.

Un blog aziendale è la scelta giusta per far conoscere la tua  startup a un lettore in cerca di informazioni che si sentirà poi anche interessato al tuo prodotto.

Una precisazione di categoria è doverosa: non tutti gli articolisti sono copywriter e hanno competenze di SEO. Che cos’è la SEO copywriting? È in pratica la scrittura web volta a rendere i testi scritti più comprensibili dai motori di ricerca. Il fine ultimo è il posizionamento più alto nelle pagine dei motori di ricerca e di conseguenza maggiore risonanza e traffico per il tuo prodotto. Il SEO copywriter non è solo quello che inserisce le keyword a bizzeffe ma capisce l’intento di ricerca del lettore.

Un SEO copywriter, a differenza dell’articolista, potrà aiutarti in tutta la comunicazione aziendale: per rinnovare i testi del sito statico e polveroso, per blog, per le schede e-commerce, per la landing page persuasiva e memorabile, per ottimizzare l’architettura dei contenuti e i tuoi e-book, le newsletter, i copy dei social e molto altro.

E tu, come sei messo a cugini e segretarie bravi con la scrittura web?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy